Elettronica Tecnologia > Lettori e registratori DVD Lettori DVD

La più lunga delle batterie portatili duraturi per Lettori DVD

Lettori DVD portatili in grado di fornire una grande fonte di intrattenimento su lunghi viaggi , soprattutto per tenere i bambini a porre la domanda temuta , " Are We There Yet ? " Tuttavia, se le batterie muoiono nel lettore , il suo valore muore con esso . Quello che vi serve è la batteria più lunga durata si possono trovare per il lettore . Tipi di batterie
le batterie standard AA

batterie alcaline AA comprendono la norma , AAA , C e D di aziende come Duracell o EverReady . Sono poco costoso ( relativamente parlando ) , ma lettori DVD portatili tendono a succhiare la vita fuori di loro velocemente.

Un modo per ovviare a tale sia con l'acquisto di batterie alcaline ricaricabili . Assicurarsi di avere diversi pezzi di ricambio a portata di mano . Attenzione per le batterie a base di nichel che perdono parte della loro capacità di ricaricarsi dopo aver attraversato diverse cariche parziali o cicli di scarica .

Le batterie top -of -the-line al giorno d'oggi sono agli ioni di litio . Hanno la durata di vita più lunga senza perdere la loro capacità di ricarica .

Batterie più longeve

Controlla il manuale del proprietario per il lettore DVD portatile per vedere se ci vuole solo batterie alcaline standard o è compatibile con litio o le batterie a base di nichel .

è anche possibile esaminare l'acquisto di batterie ricaricabili che forniscono ovunque da quattro a 20 ore di visione , a seconda di quanto siete disposti da spendere . Queste batterie spina nel 9V a 12V presa di ingresso del vostro lettore DVD portatile e può sostituire quando non è possibile collegare direttamente a una presa elettrica o presa auto .
Futuro lettore DVD portatile batterie

maggior parte delle batterie per lettori DVD portatili non durano molto a lungo a causa della quantità di energia necessaria per far funzionare il dispositivo .

scienziati e ingegneri stanno lavorando sui modi per risolvere tale problema . Quattro anni fa, gli scienziati dell'Arizona State University hanno annunciato il loro lavoro su una cella a combustibile abbastanza piccolo da usare in dispositivi elettronici portatili come i lettori DVD , ma con tre a cinque volte maggiore durata .

Quest'anno , gli scienziati hanno svelato un'altra possibilità - una cella di biocarburanti che ricaricare con lo zucchero presente in una lattina di bibita o una bottiglia di olio vegetale . Queste tecnologie sono ancora lontana dall'essere realizzabile nel mercato , però .